Are my songs literature?

bd1

Il Nobel per la Letteratura a Bob Dylan, una decisione che ieri sembrava coraggiosa e che oggi, invece, ha il sapore dell’ovvietà. Così il Professor Horace Engdahl, Membro della Swedish Academy e del Comitato per il Premio Nobel per la Letteratura, nel discorso di presentazione. Un intervento che ha spazzato via tutti i dubbi sul rapporto tra le canzoni di Dylan e la letteratura. Citando Chamfort, aforista francese del Settecento, Engdahl ha affermato il primato della bellezza sulle categorie culturali. Dylan appartiene alle letteratura semplicemente perchè la bellezza delle sue canzoni è del livello più alto.

E Dylan? Lui, da lontano, ha ringraziato affidando le parole del suo intervento all’ambasciatore americano. Citando Shakespeare, ha ammesso di aver consumato gran parte della sua vita preoccupandosi di aspetti materiali e pragmatici legati al suo mestiere di autore e performer. Senza chiedersi mai se ciò che faceva, le canzoni, erano letteratura. A Patti Smith, invece, ha assegnato il compito apparentemente più semplice. Cantare, davanti all’Accademia e ai Reali di Svezia, A Hard Rain’s A-Gonna Fall. Commossa, intimidita, certamente emozionata, Patti Smith ha reso il tributo più appassionato e sincero all’arte di Dylan.

Il discorso di Dylan

 

 

Annunci

Una risposta a “Are my songs literature?

  1. Pingback: Bob Dylan – Triplicate (Columbia, 2017) | music bin·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...