David Berkeley – Cardboard Boat (Straw Man Music, 2015)

CB

Abbinare un album, dieci canzoni la metà delle quali sopra i cinque minuti, ad un libro, se non è una operazione nuova nell’ambito del songwriting americano, è certamente una prova di coraggio, soprattutto nei giorni della musica liquida, dell’ascolto compulsivo e distratto, delle piattaforme digitali.

Se a farlo poi è un autore noto solo al ristretto circolo delle giurie dei folk festival e dei folkers che li frequentano, al coraggio va aggiunta una robusta dose di ambizione. O di profonda convinzione della necessità di raccontare e raccontarsi, facendo le cose come vanno fatte.

DB

David Berkeley, quattro album in studio ed un live alle spalle, per questo Cardboard Boat le cose da fare le ha fatte tutte, e le ha fatte bene, come mai prima gli era riuscito. Al di là dell’invenzione narrativa, ogni canzone esplode un personaggio del libro cui è accoppiato, The Free Brontosaurus, e dei riferimenti letterari che punteggiano i testi delle canzoni, l’album è di per sé ricco di accenti e coloriture che ne allargano i confini dal ristretto di un certo storytelling confidenziale e scontroso, oggi assai frequente, verso aperture di pop subliminale e contaminazioni folk rock.

L’album si muove nell’alternanza di curve dinamiche semplici ma efficaci, un gioco sapiente di attese, di promesse annunciate da voci strumentali non ovvie, come tromba e violino, (ir)risolte con progressione lenta e insinuante da crescendo sonori che, al pari delle liriche, sembrano tuttavia non afferrare mai la verità della canzone, lasciandola aperta a quella che seguirà.

DB2

Un divenire sonoro quietamente ricco ed arioso, sommesso e luminoso, la cui omogeneità è il frutto di una elaborazione collettiva, anche questo elemento non usuale in un lavoro cantautorale, da parte di tutta la band responsabile della produzione, alla quale si affianca Jono Manson, nel cui studio Cardboard Boat è stato registrato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...