Keith Emerson 1944 – 2016

p12138km397

L’ipotesi investigativa, che si era già affacciata nelle prime ore dalla diffusione della notizia, è di possibile suicidio. Depressione, come esito di un disturbo neurologico che gli avrebbe progressivamente bloccato le dita delle mani, la tesi giornalistica di queste ore. Ipotesi investigative, tesi giornalistiche. Tutto rumore di fondo. Di certo, per ora, c’è quel buco in testa provocato da un singolo colpo di pistola.

Keith Emerson, al di là dello specifico artistico di una carriera comunque esemplare, era una rock star. Degli anni Settanta, più che di oggi. Ma è difficile, per chi ha abitato ai piani alti del rock stardom, dimenticarsene poi quando tutto è finito. Soprattutto se lo spettro della malattia azzera ogni possibile residuo narcisistico.

Negli anni Settanta rubava la scena pugnalando il suo Hammond. Oggi, con un colpo di pistola è tornato in prima pagina. No, una rock star non va mai in pensione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...