Annie Keating – Make Believing (Annie Keating, 2015)

Annie Keating - 'Make Believing' - cover (300dpi)

Soffocata dalla lama a doppio taglio delle comparazioni, tanto eccellenti quanto svianti che continuano ad avvicinarla ad intoccabili come Lucinda Williams e John Prine, sospinta da un sommesso buzz al quale ha contribuito anche il guru europeo della roots music, il più che rispettabile Bob Harris, che in carriera vanta tuttavia più aspettative deluse che carriere, Annie Keating arriva a questo Make Believing solo grazie alle proprie forze, una autoproduzione finanziata con il crowfunding.

E, così come accaduto nei cinque precedenti lavori, aggiunge un nuovo brillante capitolo ad un percorso originale nell’affollato panorama della canzone d’autore di matrice Americana. Non il suo lavoro più rifinito, Water Tower View, il suo quarto pubblicato nel 2010 conteneva, ad esempio, piccole imprevedibilità strumentali qui assenti, questo nuovo Make Believing se sconta i tempi ristretti di lavorazione in studio, tre giorni per undici canzoni, vanta tuttavia una coesione sonora e un groove da live album, particolarmente brillante nell’interplay delle chitarre, acustiche ed elettriche, e nei misurati inserti di armonica, come sempre affidati alla songwriter Trina Hamlin.

La via all’Americana di Annie Keating incrocia con autorevolezza tanto l’approccio confidenziale, dove il suo gentile vibrato si circonda delle carezze dei plettri, che la scorrevolezza melodica tra country e folk, ricca di colori strumentali acustici ed elettrici, sa sporcarsi nei toni metropolitani di folk blues nervosi, scivolare nella melanconia psichedelica e suggerire frizzanti aperture pop non scontate.

In Make Believing tutto sembra accadere con naturale leggerezza, una lievità confidente e rassicurante anche laddove i testi conducono nei luoghi più solitari dell’anima, ed è questa, in sintesi, la qualità più distintiva della scrittura di Annie Keating, tra le voci più mature e personali della canzone d’autore neo folk statunitense.

Annunci

Una risposta a “Annie Keating – Make Believing (Annie Keating, 2015)

  1. Pingback: Annie Keating – Trick Star (Annie Keating, 2016) | music bin·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...