Bachman – Heavy Blues (Linus Entertainment, 2015)

index

Ci va giù duro Randy Bachman, prendendo a spallate le sue 71 primavere con uno dei lavori più fragorosi di una carriera lunga e gloriosa, sigillata attorno a marchi storici come The Guess Who, Bachman Turner Overdrive, Ironhorse. Si chiama Heavy Blues, inaugura il nuovo power trio Bachman e mantiene, nel bene e nel male, tutte le aspettative contenute nel titolo.

Rock blues muscolare con tanto mestiere nella costruzione dei riff, volumi sparati e una dorsale ritmica tutta al femminile cresciuta a Tommy e Who’s Next, sono gli ingredienti di una formula che se non è del tutto nuova per Bachman, sembra rinnovarne in queste dodici tracce le componenti più belluine e virali. Quelle, ad esempio, che a metà degli anni Settanta avevano portato il trio Bachman Turner Overdrive in vetta alle classifiche di lingua anglosassone.

Quando poi il campionario da vecchio rockster rischia di non farcela da solo, è l’agenda personale di Bachman a diventare lo strumento più prezioso. Da questa, infatti, saltano fuori ospiti come Neil Young, Joe Bonamassa, Peter Frampton e altri chitarristi ancora, a ciascuno dei quali Bachman affida le sorti soliste di altrettante canzoni.

E se non proprio tutto gira come ci potrebbe aspettare, si sa che la somma dei talenti non produce necessariamente un capolavoro, gli interplay tra la chitarra di Bachman e quelle di Peter Frampton nella title track e di Neil Young in Little Girl Lost suonano credibili, pur se avvenuti a distanza, e centrati.

Così come nella traccia musicalmente più furibonda, una Confessin’ To The Devil presa a prestito per intero da Bo Diddley, dove ad incrociare la chitarra di Bachman è lo scomparso Jeff Healey. Qui la jam tra i due è reale, registrata anni fa con la presenza in studio di entrambi, e sia pur trasferita in un altro contesto e in una diversa canzone da quella di allora, funziona a meraviglia. Se non è musica del diavolo questa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...