Walter Salas-Humara – Curve And Shake (Blue Rose, 2014)

cover

Per questo suo primo lavoro solista da 18 anni, un semplice iato nella splendida avventura alla guida di The Silos, Salas-Humara sceglie il suo abito da balladeer curioso, capace di scavare nelle piccole storie di ogni giorno e ricavarne motivo di riflessione, tanto nelle relazioni interpersonali che nel rapporto con la dimensione panteistica.

Ma anche pacificato, che proprio nel rapporto con gli elementi naturali, richiamati spesso nelle canzoni di Curve And Shake, un cielo, una nevicata, un viaggio reale o immaginato, sembra stemperare la doppia anima che da sempre ha caratterizzato la sua esperienza con The Silos, tra aspirazioni rurali e accettazione lucida e consapevole di una appartenenza metropolitana. Quest’ultima, in particolare, trova qui una sua diversa sublimazione sonica, rispetto alle architetture sonore The Silos. Nel rallentamento dei tempi, nelle linee di chitarra pulite e raramente (ma quando accade, con sapienza) in prima linea, nell’uso anche spregiudicato del synth, nella ritmica solo punteggiata.

Un paesaggio sonoro che scivola con quieta autorevolezza tra pop e roots, una sospensione dai ritmi serrati e dalle chitarre strappate di The Silos, un abito diverso tagliato su misura per alcune tra le canzoni più belle che Salas – Humara abbia scritto sin qui. Con lui, tre diverse band, Jerry Joseph and the Jackmormons, Groove Session e Sun Angle.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...